Lettori fissi

giovedì 31 marzo 2011

Dolci semplici bontà

Dedicato a tutti quelli che non dimenticano il sapore della fanciullezza...







I biscotti di ieri chiusi a panino conun filo di nutella... "la morte sua"








un pò sfocata la foto, ma BUONO!

Giornata di premi!

Oggi ho trovato un mare di sorprese sul blog!
Ben due premi :)
Cosa posso dire... GRAZIE! GRAZIE! GRAZIE!
Ringrazio Mari di CreaMariCrea  - che fa dei quadri e delle foto stupende - per l'assegnazione di questo 2° premio che accetto molto volentieri!






E, ovviamente, Teresa del blog La vispa Teresa 
- con cui condivido la passione per le melanzane -
per il premio sulla creatività







Secondo le regole devo dirvi 10 cose di me! Vediamo un pò... belle o brutte? Scherzo!!!
  1. Sono sposata con Danilo dal 2002.
  2. Ho due bambini: Mattia  e  Nicolò (i due birbantelli delle foto!);
  3. Mi piace la carne in umido.
  4. Adoro la frutta colorata e le verdure di ogni tipo.
  5. Sono un pò permalosa ma alla fine mi passa!
  6. Sono un fan della saga "Twilight".
  7. La stagione che prediligo è l'estate perché starei sempre in acqua!!!
  8. Vorrei vedere le sette meraviglie dl mondo.
  9. Ogni tanto soffro di malinconia.
  10. E, dulcis in fundo, mi piace CUCINARE e ovviamente MANGIARE!!!


Poi devo girare il premio ad altri 10 blog. La mia assegnazione, anche se vorrei premiare tutte coloro che mi hanno gentilmente offerto il loro appoggio, va ai seguenti nomi in ordine alfabetico:
Che faticaccia... e ora i post per avvisare tutte ^_^'

mercoledì 30 marzo 2011

Limoni

La mia prossima sfida saranno questi stupendi limoni biologici che hanno regalato a mio marito...




... diventeranno una marmellata! SPERO :D
Piuttosto: qualcuno di voi ha sotto mano una ricetta infallibile? Si accettano suggerimenti!!!

Biscottini allo yogurt

Bene, bene... oggi pomeriggio, dopo il risotto ispiratore del pranzo, mi sono cimentata in un'altra ricetta per la pasta frolla... e visto che la primavera sembra aver ascoltato le mie parole ho fatto questi biscottini a forma di fiori :D









 
BISCOTTI ALLO YOGURT

Ingredienti per la frolla

200 g farina 00 per dolci
200 gr farina di riso
100 gr farina di grano saraceno
1 pz sale
250 gr di buro morbido
2 rossi
200 gr di zucchero semolato
5 cucchiai di yogurt cremoso bianco
aroma a piacere

Mettete le farine, lo zucchero e il pz di sale nella planetaria con il gancio K e miscelate a min.; unire i due rossi e, quando sono ben amalgamati, aggiungere poco per volta il burro, impastare a vel.1. Infine aggiungere poco per volta lo yogurt. Lasciate riposare l'impasto a tempeartura ambiente; formate i biscotti e infornate a 180°.
I miei biscotti sono un pò rustici perché non li ho decorti ma volendo potete anche spolverizzare con zuchero a velo.

Il pastone del ghiottone






Vi presento un altro piatto del mio amico Federico: ottimo per una cena rustica e per chi non è a dieta! Purtroppo ho qualche difficoltà ad impaginare da facebook.

Un risotto un pò diverso

Eccomi qua, sola in cucina a pensare se mangiare solo frutta oppure cucinare qualcosa! Ovviamente ho scelto la seconda ipotesi, perciò decido di fare qualcosa di classico ma in una nuova veste :D
La cucina delle mamme è fatta soprattutto di "ingredienti da riutilizzare", quindi apro il frigo e vedo cosa c'è: una zucchina sperduta con 2 fiori di zucca, destinati ad una frittata... Così decido che il loro destino sarebbe stato ben diverso: finire in un risotto - che adoro - insieme a dei cubetti di speck e al gamberetto che avevo congelato... Voilà







Vista "aerea"






Bello e un momento... OTTIMO!!!

lunedì 28 marzo 2011

Cuor di mela

Le cose buone non durano molto così tra una cosa e l'altra ho fatto questi biscotti con la frolla rimasta dalla crostata.







Per il ripieno ho usato le mezze mele che mi lasciano i marmocchi e che io conservo nella pellicola in frigo: basta togliere il sottile strato di ossidazione ;D
Ho anche matenuto la buccia perché molto sottile in modo da avere un tocco di colore nel biscotto...

La prima crostata della stagione!

In uno dei miei primi post avevo scritto che mi sarebbe piaciuto preparare un mega post per la pasta frolla perché con piccole modifiche nelle proporzioni degli ingredienti si possono ottenere risultati diversi adatti alle diverse esigenze.
Avevo anche iniziato a scriverlo ma alla fine non l'ho più finito causa forza maggiore! Così con questa ricetta inauguro una serie di post dedicati alla frolla, un impasto base che adoro!



Appena uscita dal frigo

domenica 27 marzo 2011

Cannelloni Espressi!


Una delle cose che mi piacciono di Nigella è il fatto che non ti fa sentire una schifezza se utilizzi ingredienti che ti facilitano la vita in cucina! Perciò ho sempre in dispensa ingredienti "salvagente" pronti da utilizzare in caso di bisogno.
E oggi è stato uno di quei momenti! Vista la stupenda giornata di sole abbiamo deciso di portare i bimbi al parco, che, poverini, durante tutta la settimana ci passano vicino ma io non oso metterci piede perché mi fanno diventare strabica! Ironia a parte preferisco che ci sia con noi anche Danilo così loro sono più liberi di muoversi, altrimenti che divertimento sarebbe ;D
Tornati dalla passeggiata ho deciso di preparare un piatto unico, facile e gustoso, ma pur sempre domenicale: i cannelloni espressi!



venerdì 25 marzo 2011

Piccoli piaceri

Pezzo di pizza bianca caldo caldo 
rubacchiato dalla merenda che ho preparato per oggi ai bimbi
e farcito con del gorgnzola!!!
Gnam... gnam... veloce davanti al pc :D
SLURP!!!

giovedì 24 marzo 2011

Un premio

Con mia grande sorpresa sono stata scelta da Meris  per ricevere il mio primo premio da blogger!




Ovviamente lo accetto, non può che farmi piacere vista la breve vita del mio blog :))
Vi posto le regole:
  1. accettare il premio;
  2. scegliere tra i tre e i cinque blog che siano nati da poco o che abbiano meno di 100 lettori fissi e comunicare loro l'assegnazione;
  3. linkare la persona che vi ha scelto.
 I blog che scelgo sono:
  1. La cucina di Silvia (qui)
  2. Cioccapiatti (qui)
  3. PANCIA MIA, FATTI CAPANNA! (qui)

Ho comunicato loro l'assegnazione con un commento sull'ultimo post del loro blog!
Ciao a tutti!

mercoledì 23 marzo 2011

Quando c'è vo c'è vo!

Ore 18.00 - P.S.
Per dovere di cronaca vi comunico che all'unanimità abbiamo deciso di togliere la crema dalla torta e mangiarla al naturale!
Mi dispace per lo spreco ma per noi è davvero stucchevole!!!
La torta però è di un buono!!!

L'ora della merenda

 
Oggi ho aperto la dispensa per fare un dolce ai miei marmocchi, e cosa ti trovo... un vasetto di marmellata di amarene che mi è stata regalata con un cesto di Natale. L'avevo completamente dimenticata anche perché non la compro mai, troppo dolce per noi, e questa in particolare è quella "normale"! Che fare? Mi è dispiaciuto buttarla, così ho provato a riciclarla.
Ho fatto una torta al cioccolato amaro e ho utilizzato della panna che avevo in frigo per fare una cremina da mettere all'interno.



Primavera

    Foto presa dal web ma non mi ricordo da dove!
      
    Primavera, dolce primavera!
    Il calendario dice che sei arrivata,
    ma dove sei?
    Dove sei con i tuoi tiepidi raggi e la tua lieve brezza
    a rasserenare le brevi e fredde giornate invernali?
     Vogliamo sentire i tuoi profumi,
    assaporare i tuoi frutti!
    Vogliamo riscaldare le guance
     al carezzevole tepore del primo sole!
     Vogliamo godere  delle ore di luce
    che porti con te!
    Primavera, mostrati anche a noi!
     
    Francesca  
     
    Questa poesia è frutto del mio personale ingegno , perciò ne proibisco la riproduzione.
    
     

martedì 22 marzo 2011

La cosa più difficile

Google

 

La cosa più difficile è...

Ricordare che non siamo soli su questa Terra.

Ricordare che anche l'uomo è vincolato alle leggi della natura.

Ricordare che il Mondo può vivere senza di noi

ma non noi senza di Esso!


http://www.tostoini.it/blog/nuvole.jpg

RICORDARE QUANDO ERAVAMO BAMBINI

E FISSAVAMO IL CIELO CON LE SUE CANDIDE NUVOLE

CHE SEMBRAVANO FATTE DI PANNA MONTATA

MONTAGNE DI UN MONDO FATTO D'ARIA 

CHE AVEVA COME OCEANO IL CIELO,

 

Google

 

quel Cielo pieno di Stelle che ci ricorda l'immensità

dell'Universo!


Francesca




Questa poesia è frutto del mio personale ingegno , perciò ne proibisco la riproduzione.



Mousse cioccolatosa

 
Ieri ho dimenticato di postare la ricetta della mousse che ho utilizzato per il "Bicchierino delle 15.00": rimedio subito :D

lunedì 21 marzo 2011

Dolci coccole

Stare a dieta è un'angoscia dell'esistenza femminile!
Tra feste e bimbi desiderosi di "qualcosa di buono" ci rimettono sempre i nostri rotolini!
Oggi però con orgoglio mi sono fatta una piccolissima dolce coccola che i più "viziosi" possono arricchire con del liquore o meglio una ciliegia sottospirito.
E visto che ormai fotografo tutto - pur non essendo tanto brava - mi sono anche fatta una bella presentazione...

Bicchierino delle 15.00






Fusilli radicchio e gorgonzola

      Vi voglio presentare la ricetta di un mio amico Federico Figus:
      Fusilli radicchio e gorgonzola... SLURP!!!
      Ingredienti per 4 persone
      320g di fusilli o mezze penne barilla
      200g di gorgonzola
      una chiocciola intera di radicchio
      olio di oliva extra vergine
      due spicchi d'aglio, peperoncino
      mezzo bicchiere di vino bianco secco.

Mettere una pentola di acqua salata a bollire. Prendere una padella capiente possibilmente di alluminio oppure antiaderente, deve essere in grado di contenere la pasta che andrà poi spadellata. Tagliare il radicchio a pezzetti e far rosolare con l'aglio, quando sarà quasi appassito del tutto sfumare con il vino bianco e lasciar freddare. A questo punto buttare la pasta e far cuocere, mettere la padella col radicchio di nuovo a scaldare a fiamma bassissima. Scolare la pasta 2' prima del tempo indicato con un mestolo bucato lasciando abbastanza acqua di cottura e risottarla nella padella insieme al radicchio aggiungendo altra acqua se necessario. Quando la cottura è quasi ultimata, aggiungere il gorgonzola a pezzetti e far saltare finchè si sarà ben amalgamato. Servire con una foglia di radicchio sul fondo del piatto e guarnire con radicchio alla giulienne. Buon appetito.

21 MARZO


Foto gentilmente offerta da http://cavallettodibruxelles.blogspot.com/
Grazie Debora!

Oggi ho iniziato la giornata mooolto bene grazie ad un bellissimo commento sulla mia pizza fatta in casa. Sono davvero soddisfatta perché posso dire che finalmente qualcuno sta iniziando ad apprezzare le mie ricette! I'M VERY VERY HAPPY!!!
Purtroppo però la mia felicità mattutina mal si abbina alla pioggia con cui ci siamo alzati oggi, 1° giorno di primavera!
Il 21 Marzo cade, infatti, l'equinozio di primavera, uno dei due punti - l'altro coincide con il 23 Settembre o equinozio d'autunno - in cui la traiettoria solare attraversa l'Equatore celeste: in termini pratici questo vuol dire che il Sole si trova allo Zenit rispetto all'Equutore terrestre e quindi la notte e il giorno hanno la stessa durata.



In realtà, l'equinozio è iniziato già il 20 Marzo; si potrebbe pensare ad un'eccezione ma non è così, anzi è più una regola!
All'Equinozio sono sempre stati assegnati importanti significati, in tutte le culture. Nel Cristianesimo, l'equinozio di primavera coincide col concepimento di Gesù. Venendo festeggiata la sua nascita il 25 dicembre, il giorno di riferimento per il concepimento è il 25 marzo, il giorno in cui si celebra la solennità dell'Annunciazione del Signore. Sempre nel Cristianesimo, l'Equinozio di primavera è anche il punto di partenza per calcolare la data della Pasqua. Quest'ultima viene fissata, di anno in anno, nella domenica successiva al primo plenilunio (luna piena) successivo all'equinozio di primavera.
La storia è piena di tradizioni e miti legati alla primavera e molti di questi si basano sul concetto di sacrificio e successiva rinascita. L’Equinozio di primavera segna, in termini pagani, l’inizio della metà luminosa dell'anno, e veine associato alla stagione della rinascita.
Ad esempio, dopo l'Equinozio, si svolgevano nel mondo ellenico le Adonìe, feste della resurrezione di Adone, bellissimo giovane amato dalla dea Afrodite che venne ucciso da un cinghiale (forse per la gelosia il dio Ares). Questa festa ricalcava quella assiro-babilonese ne quale la figura di Adone era rimpiazzata dal Dio Tammuz ed Afrodite dalla Dea Ishtar. In tutti questi miti campeggia l'unione di un simbolismo celeste con uno terreno, matrimonio fra una divinità maschile, celeste o solare, ed una femminile, legata alla terra o alla luna. La primavera era infatti la stagione degli accoppiamenti rituali, delle nozze sacre in cui il Dio e la Dea si accoppiavano per propiziare la fertilità. Numerosi erano, e sono ancora oggi, i fuochi rituali che venivano accesi sulle colline e che secondo la tradizione più a lungo rimanevano accesi, più fruttifera sarebbe stata la terra.
Ma i miti che si legano all'Equinozio di primavera sono tanti, vedi anche qui.
Comunque per me rimane solo una certezza: l'arrivo dell'Equinozio di Primavera segna il giro di boa verso l'estate e quindi il mare!!!


Questo è il mare delle "Maldive" del Salento

sabato 19 marzo 2011

Pizza

Per non farci mancare niente, questa settimana si è conclusa con le pizze: la cucina è un campo di battaglia ormai da 6 giorni!!!
Sono stanchissima e ben poco è sopravvisuto all'assalto di tutti; comunque sono riuscita a fare qualche foto tra una pizza e l'altra.

TRANCIO AL SALAMINO E WURSTEL


Zeppole

Queste sono le mie Zeppole! Quest'anno ho litigato un pò con la crema ma alla fine sono riuscita ad ottenere un risultato decente.
Come potete vedere ho fatto la versione fritta e quella al forno: di solito preparo due impasti ma questa volta ho provato a fare una ricetta che potesse andare bene per i due tipi di cottura.
I cambiamenti alla ricetta base non sono finiti: ho usato la margarina come suggerito da Santin in una puntata sul Carnevale e un pò di lievito, però non ricordo in quale trasmissione e quale chef ha consigliato l'uso del lievito per la cottura della pasta choux nel forno di casa.

Ingredienti
500 gr farina
500 gr acqua
200 gr margarina
1 cucchiaino colmo di lievito per dolci
8/10 uova
olio per friggere
bucce di mandarino

Procedimento
Setacciate la farina con il lievito; mettete sul fuoco l'acqua con la margarina e quando raggiunge il bollore unite la farina in un solo colpo; mescolate energicamente fino a sentire come uno sfrigolio e la pasta non diventi una palla. Fate raffreddare e unite le uova una per volta facendo prima ben amalgamare ogni singolo uovo.
Per le zeppole al forno procedete com per i bignè e cuocete a 180°.
Per quelle fritte invece dovete prima formare le zeppole e passarle in forno a 150° circa per 5' e poi friggetele in abbondante olio caldo con bucce di mandarino.

Ora un pò di meritato riposo e poi questa sera... PIZZA!!!

venerdì 18 marzo 2011

Risotto nero




Oggi mi sono cimentata in una ricetta mai fatta: ho usato il riso Venere per fare un risotto con fave e guarnizione di gambero. In realtà volevo realizzare anche un antipasto ma alla fine ho fatto solo il risotto che tra l'altro ho mangiato da sola: alla fine peserò un quintale!!! ^_^
L'aspetto non è male, ma vi assicuro che il sapore è proprio buono: saranno i gamberoni che Danilo ha pagato a peso d'oro?!? Chissà!!!

giovedì 17 marzo 2011

McDonald's made in Italy

Ieri
Io: "Cosa cuciniamo domani?"
Danilo chiama Mattia e gli parla all'orecchio: "Mamma, perché non fai la pasta al forno?", mi dice candidamente!
Li guardo e rispondo: "Va bene la lasagna?"
Tutti annuiscono compiaciuti.
Io: "E per cena?"
Tutti in coro: "HAMBURGER!!!"
Io: "Però questa volta li facciamo i panini!"
Nessuna replica, ovviamente!

E così oggi giornata di panini fatti in casa: spero vi piacciano!
Per invogliarvi vi metto subito la foto del risultato finale.

 MY HAMBURGER

mercoledì 16 marzo 2011

Giorno di riciclo: lasagne ai carciofi

La cucina più originale è quella che nasce dalla necessità di riutilizzare ciò che rimane in frigo: su questo siamo tutti d'accordo! Gli esperimenti non sempre riescono - io ho fatto tanti di quei disastri - ma, questa volta, penso che il risultato sia gradevole alla vista e anche al palato: vi presento le mie lasagne riciclate ai carciofi.



Purtroppo un momento di distrazione le ha fatte un pò bruciacchiare!

martedì 15 marzo 2011

Meglio soli che...

... niente!!! E già, se voglio provare qualche piatto diverso dal solito mi tocca cucinarlo quando sono sola e fare il giudice di me stessa: il che non va a mio vantaggo perché sono troppo esigente!
Comunque... oggi ho provato una cosa nuova, almeno per me: tortelli di grano saraceno ripieni di patate e conditi con cavolo verde e speck.



lunedì 14 marzo 2011

Bisogna inventare!!!

 Carissimi/e bisogna ritornare subito ai fornelli!
Dopo questa empasse tra raffreddori e rientri, devo iniziare a provare e riprovare nuove e vecchie combinazioni perché a MasterChef si partecipa anche con la creatività.
Purtroppo la maggior parte delle mie ricette non è scritta perché vengo ispirata dal momento e dagli ingredienti, perciò devo entrare nell'ottica del "cuoco scrivente"!
Auguratemi buona fortuna!!!

domenica 13 marzo 2011

Napoli, sto arrivando!!!

04/03/2011 - ore 17,00
I bimbi dormono, ma è ora di svegliarli; sto per uscire dalla cucina ed ecco che suona il cellulare! Rispondo come stranita, mentre una bella voce maschile da ragazzo mi dice "ciao, sono Lorenzo di Cielo per MasterChef". Nella mia  testa esplodono i fuochi d'artificio al ritmo della samba, ma per fortuna la bocca non segue il cervello e si controlla; dopo aver chiuso la conversazione chiamo subito Danilo e tra qualche lacrimuccia gli dico che hanno chiamato.
LA TANTO ATTESA 2^ TELEFONATA E' ARRIVATA: Napoli ore 12.00, Via Cristoforo Colombo n°45 - Hotel Romeo.
E come arrivo a Napoli? Dopo 1 giorno di info sui collegamenti decido di andare in treno fino a Bari e da lì in autobus a Napoli; ma all'ultimo momento Danilo mi dice "ti accompagno io!" EVVIVA!!!

12/03/2012 - ore 05.00
Tutti in piedi! Arriva mia madre e verso le 06.00 partiamo: non si vede un c...avolo! C'è una nebbia pazzesca fin quasi sotto Bari; poi tutto svanisce e lascia il posto ad una magnifica giornata: il mare è bellissimo e la campagna inizia ad accendersi dei caldi e brillanti colori della bella stagione.
Arriviamo: io e Danilo decidiamo di non lamentarci più delle strade di Brindisi!
All'Hotel i ragazzi dello staff che iniziano a dare vita al set d'ingresso ci consigliano di aspettare fuori; nel giro di 1 ora la fila prende corpo e allora VIA! Io sono il 604 perciò penso di sbrigarmi presto ma prima: 1,2,3... MASTERCHEF!!! Belli cotti come le nostre cibarie sotto al sole!
Devo confermare le voci di Facebook: i ragazzi e le ragazze dello staff sono tutti molto gentili!
Tesa come quando affrontavo gli esami universitari entro e mostro il mio piatto: chissà quante scemenze ho blaterato e quante cose ho dimenticato di dire! Danilo mi dice di non preoccuparmi ma il mio metodico cervello mi dice "che hai detto? potevi fare di più!". Ma ho imparato a controllare le sue lamentele, perciò cerco di essere serena, aspettando e sperando di andare a Milano!
Tutta l'ansia dell'attesa si esaurisce in un attimo dopo aver presentato il piatto ai giudici; ma rimane pur sempre il ricordo di aver condiviso qualcosa di bello con altri e di aver fatto un'esperienza diversa dal solito!

domenica 6 marzo 2011

Focaccia della domenica




Oggi voglio proprio esagerare! Mi sono armata di macchina fotografica e via con le foto! Però, guardate che non sono molto brava!

Oggi, complice il freddo e la pioggia, ho fatto la focaccia con rape stufate e salamino piccante ordinata da mio marito.



Ovviamente ho provato a modificare la ricetta e il risultato è ottimo.

Una signora pentola


Ed ecco a voi la pentola che oggi ho "estorto" a quel santo di Danilo!
Oggi pomeriggio abbiamo lasciato i bambini dalla nonna per comprare un piatto - vi dirò poi per cosa mi servirà! - e per controllare a che punto è il KM040: e cosa ti vedo, questa meraviglia di casseruola!
Vi piace? E' una Microstoven: esterno realizzato in gres mescolato con spodumene che permette alla casseruola di andare direttamente sul fuoco senza l’uso della retina spandifiamma e rende il prodotto estremamente durevole e maneggevole; la superficie interna è composta da un robusto doppio strato di rivestimento antiederente in Xylan di Whitford (antiaderente di struttura ceramica e completamente atossico).
La userò mooolto presto!!!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...